Come comportarsi con le batterie dei PC portatili

L’altra sera ho avuto il piacere di scambiare due chiacchere con il buon Robin Good durante la sua diretta e ne ho approfittato per chiedere un parere “illuminato” a un grande utilizzatore di pc portatili su un tema che, da quando uso i pc per lavoro e svago, mi tortura: qual è il miglior modo di trattare le batterie dei pc per evitare che abbiano vita breve.

E’ un problema comune a molti utilizzatori intensivi di portatili e ognuno cerca un rimedio per allungare il più possibile la vita media di un accumulatore. Per esperienza diretta ho notato che tale durata si aggira intorno ai 12 mesi, poi la capacità crolla in modo verticale e, conseguentemente, la autonomia del proprio pc quando non è connesso alla rete elettrica.

Il caso ha voluto che proprio lo stesso giorno in cui si parlava di questo con Robin, dall’altra parte dell’oceano un altro video blogger tecnologo, Chris Pirillo, ha parlato dello stesso problema indicando alcuni possibili rimedi.

Pare che la questione fondamentale sia evitare il surriscaldamento del pacco batterie e cercare di mantenerle cariche fino al 40% della capacità, facendogli fare una scarica completa solo ogni circa 30 ricariche.

Riporto qui il filmato
Chris | Live Tech Support | Video Help | Add to iTunes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*